COCkPiT

Il settore dell’edilizia soffre a causa di continui disavanzi di produttività, in particolare per quanto riguarda le piccole e medie imprese (PMI). Ciò appare evidente se lo si confronta con il settore della produzione industriale, come p.es. l’industria automobilistica, la quale mostra da sempre una grande crescita di produzione. Una delle principali ragioni è il grado insufficiente di digitalizzazione rispetto agli altri settori dell’economia, combinato con una tendenza molto conservatrice dell’intero settore.
Mentre da una parte sono aumentate le aspettative verso le opere di costruzione e la loro concreta realizzazione, permangono dall’altra i classici problemi di settore come il controllo poco strutturato dei processi di costruzione e delle linee guida riguardanti i processi stessi. Questi errori si traducono in considerevoli ritardi delle scadenze previste, i quali a loro volta provocano enormi superamenti dei limiti di bilancio.
Una possibile soluzione a questi problemi è l´adozione di un approccio che mira ad organizzare il cantiere in modo industriale, sfruttando i principi di “Lean Management”, come già accade nel settore manifatturiero. Parallelamente, a sostegno di questo approccio, viene incrementato l’uso di tecnologie informatiche che permettono la connessione digitale dei diversi attori.
Entrambi i metodi vengono implementati nel progetto di ricerca finanziato dai fondi EFRE »COCkPiT« - Collaborative Construction Process Management – al fine di sostenere le PMI locali del settore dell'edilizia: nell'ambito del progetto viene sviluppata sia la metodologia sia il primo prototipo sotto forma di una soluzione software. Questa soluzione trova applicazione in diverse attività edilizie (costruzione grezza, installazione di facciate, impianti tecnici) e mira a: i) sostenere una modellazione collaborativa del processo di costruzione in opere edilizie non-ripetitive, ii) permettere una pianificazione del procedimento della costruzione con cicli corti fondandosi sulla modellazione collaborativa; iii) rilevare l'avanzamento dei lavori di costruzione in tempo reale. Ciò garantisce un confronto immediato con il pianificato e la possibilità di aggiornarlo in modo retroattivo per un’ottimizzazione iterativa della pianificazione dei processi di costruzione.
Le soluzioni IT, insieme alle loro basi concettuali e metodologiche sviluppate durante il corso del progetto, vengono verificate e validate all’interno del progetto.


Dettagli del progetto

Nome: COCkPiT [CUP: I52F16000670006]

Programma operativo: Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR)

Partner: Università libera di Bolzano, Fraunhofer Italia

Durata: 01.01.2017-31.08.2020

Sito web: in elaborazione