Linee guida BIM per il settore delle costruzioni

Il settore delle costruzioni, dal dopo guerra ad oggi, ha visto importanti trasformazioni e innovazioni. L’attenzione nei confronti della sostenibilità ambientale ed energetica ha promosso lo sviluppo di prodotti e tecnologie sempre più performanti che hanno reso i progetti sempre più complessi. L’andamento della produttività nel settore delle costruzioni ha però subito nel tempo un forte calo. In questo contesto, la rivoluzione digitale, si presenta come un’opportunità di miglioramento degli attuali processi produttivi e organizzativi riducendo gli sprechi e aumentando l’efficienza in termini di gestione di tempi, costi e della qualità del costruito. Il Building Information Modeling (BIM) è il punto di partenza di questo cambiamento. Risulta pertanto importante per le aziende intraprendere questo percorso di cambiamento con chiarezza e, a tal proposito, questa linea guida mira a fare chiarezza su cosa sia il BIM e cosa significhi lavorare in BIM. Inoltre, questo documento ha lo scopo di fornire una guida per supportare gli imprenditori ad avviare il proprio percorso di adozione del BIM.

Ci auguriamo che ogni impresa possa trarre vantaggio dal BIM integrandolo nel proprio flusso di lavoro quotidiano e che questa linea guida sia utile come punto di partenza per avviarne l'adozione, intesa come innovazione dei propri flussi di lavoro. 

Dettagli del progetto

Nome: Linee guida BIM per i settori dell’edilizia, infrastrutture, legno e impianti

Committente: Camera di Commercio di Bolzano

Partner di progetto: Unionbau AG, Erdbau Srl, Aster Srl, Obrist Srl, Mader Srl

Durata: 03/2019 – 12/2019